contatti, informazioni, richieste

 

Servizio 24

 

 

Visita in nostro nuovo sito:
www.pompefunebriofat.it
Necrologi online e messaggio di cordoglio ai familiari.

 

 

Onoranze Funebri

Visita il nuovo sito.
Necrologi online e messaggio di cordoglio:

http://www.pompefunebriofat.it

 

 

 

Fiori e Addobbi
Funebri

Servizi di onoranze funebri sul nuovo sito:

http://www.pompefunebriofat.it

Necrologi online

Necrologi e messaggio di cordoglio, sul nuovo sito:
www.pompefunebriofat.it

 

O.F.A.T.

    REPERIBILITA'

             IMMEDIATA

Cell. 336-485052 Walter

 

Cell. 335-499713 Antonio

 

http://www.pompefunebriofat.it

 

pompe funebri funerali cremazione necrologi online trasporto salme pratiche cimiteriali
Cremazioni
servizio di cremazione, dispersione ceneri, urna cineraria

La cremazione è una pratica molto diffusa: in Asia tale consuetudine si è mantenuta pressoché inalterata da millenni. Alcune culture ritengono infatti che il fuoco sia un agente di purificazione e che la cremazione illumini il passaggio dei defunti in un altro mondo, o che ne impedisca il ritorno tra i vivi.
La cremazione non riduce il corpo in cenere: i resti di tale pratica sono frammenti ossei friabili che, in un secondo momento, vengono sminuzzati fino a formare una cenere che poi, a seconda degli usi, delle consuetudini o delle ultime volontà della persona defunta, vengono custodite in un'urna, sepolte o sparse.

LA CHIESA

All'inizio la pratica della cremazione era considerata con sospetto dalla Chiesa Cattolica e, a volte, osteggiata a causa della sua origine pagana, nonché per la preoccupazione che potesse interferire con la resurrezione del corpo e la sua riunione con l'anima.
Dal 1963 la Chiesa Cattolica consente ai propri fedeli la possibilità di scegliere la cremazione.

IN ITALIA

E' praticata in circa il 10% dei casi, anche per la scarsità di strutture attrezzate, presenti soprattutto al Centro-Nord. Un'inversione di tendenza è testimoniata dal fatto che a Torino e Milano, la percentuale supera il 50%. Negli ultimi decenni la spinta a emanare normative relative alla cremazione si è fatta sempre più decisa. Nel 2001, è stata promulgata la Legge n. 130 che abolisce il divieto di dispersione delle ceneri.